logotype

"Non camminare davanti a me...

...Potrei non seguirti

Non camminare dietro a me...

...Potrei non esserti guida


Cammina al mio fianco ed insieme troveremo la via"

(Albert Camus)

opl

Riflessioni

Seguici

Disgrafia

PERCORSO PER IL RECUPERO DEL GESTO GRAFICO  

COME SI MANIFESTA  LA DISGRAFIA?

E’ un disturbo dell'apprendimento DSA che si manifesta come difficoltà a riprodurre

segni alfabetici o numerici. Essa impedisce di liberare le emozioni e di comunicare sul

piano intellettuale e affettivo, perchè troppo lenta per seguire il pensiero ne abbastanza

leggibile per comunicare.

Il trattamento rieducativo è volto allo sviluppo di tutti i prerequisiti necessari all’apprendimento delle abilità di base della scrittura:

  • Percezione
  • Coordinazione occhio - mano
  • Organizzazione spaziale
  • Integrazione spazio temporale
  • Conoscenza e rappresentazione dello schema corporeo
  • Orientamento destra – sinistra
  • Dominanza laterale
  • Coordinazione motoria
  • Memoria e attenzione

IN COSA CONSISTE IL TRATTAMENTO?

Il trattamento avviene in maniera molto graduale e ludica e si concentra su tre tecniche

preparatorie al gesto grafico proprio:

A) Rilassamento

B) Tecniche pittografiche

C) Tecniche scritto grafiche

In una prima fase si fa prendere confidenza al bambino con il foglio, lo spazio grafico,

l'impugnatura e la postura attraverso la pittura libera di arabeschi e macchie con

acquarello, prima su grande formato, poi via via sempre più ridotto. In seguito si passerà ai

pastelli, alla coloritura, alla verbalizzazione del contenuto. Questo percorso graduale, non

impositivo, ha l'obiettivo di far avvicinare il bambino al piacere della scrittura e del segno

(di solito sono bambini per cui scrivere è fonte di frustrazione). Inoltre educa l'occhio del

bambino al segno armonico, all'organizzazione dello spazio grafico, alla corretta postura e

movimento e sviluppa tutte le abilità di base per l'atto dello scrivere.

In una seconda fase si passa alle tecniche scrittografiche, sempre gradualmente,

attraverso: tracciati scivolati, esercizi di grande e piccola progressione e di inscrizione (i

piccoli movimenti della mano).

Per tutto il trattamento sono previste tecniche di rilassamento (spesso i bambini disgrafici

sono tesi e maldestri), di coordinazione e di motricità fine.

Le sedute sono settimanali ed un trattamento dura quanto un anno scolastico.

 

di Simona Cassarino

2020  Il viaggio di Ulisse  Powered by Studio A.M. 

Questo sito utilizza i cookie Privacy